Piano editoriale Twitter

Se Twitter è tra i social che usi per comunicare con il tuo target, oggi ti suggerisco un video molto utile e chiaro che spiega come costruire un piano editoriale su questa piattaforma.

Se non usi Twitter per mille motivi, non costringerti a farlo: è meglio che curi la tua comunicazione su pochi social, piuttosto che essere ovunque e non essere costante.

Il video è di Kpi6 e lo speaker Luca Baroni tratta tre aspetti fondamentali:
1. Qual è l’anatomia del tweet perfetto?
2. Come posso conoscere meglio la mia audience?
3. Quali sono i trend del settore?

Questi secondo me sono i punti più interessanti (racchiusi nei primi 21 minuti)
– la lunghezza ideale di un tweet va dai 71 ai 100 caratteri: breve è meglio
– i tweet contenenti immagini hanno molta più possibilità di intercettare l’attenzione dell’utente;
– l’orario migliore per pubblicare è quello delle ore lavorative con picchi ore di pranzo o fine giornata;
quanto spesso pubblicare? Consideriamo che la vita media di un tweet è 18 minuti, per cui pubblichiamo anche più volte lo stesso contenuto senza avere paura di essere ripetitivi. Varia un po’il testo e gli orari di pubblicazione.
Esempio di pubblicazione (mio):
day 1] pubblico contenuto A la mattina
day 2] contenuto B mattina + contenuto A pomeriggio (variato)
day 3] contenuto C la mattina + contenuto B pomeriggio (variato)
sperimentare e misurare quanto sperimentato tramite Twitter analytics;
– mantenere un audience pulita dagli account inattivi, da quelli che spammano etc…
studia la tua audience: da Twitter analytics puoi verificare i dati demografici della tua audience: stai parlando effettivamente con il tuo target? Quali sono i tweets che hanno funzionato bene? Perchè hanno funzionato bene? Magari grazie ad un hashtag? All’orario di pubblicazione? Ricerca principi e regole che possono essere utilizzati anche in futuro;
– fai ricerca esplorativa: Twitter è come un motore di ricerca, per cui puoi capire quali sono i tweet che hanno più successo, quali hashtag gli utenti stanno usando, quali sono gli utenti che più interagiscono su un determinato argomento.

Ci vediamo su Twitter?

Arianna Gambaro

Piacere di conoscerti. Mi chiamo Arianna Gambaro e sono una web e social media specialist freelance. Il mio mestiere è quello di aiutare piccoli business di lusso a raccontarsi online.
Ho una passione per il bianco e per il design minimal. Per il resto perdo spesso le chiavi, parlo molto di conigli e sogno l’Irlanda.
Contattami, sono disponibile a consulenze e collaborazioni per progetti interessanti.