Il pixel Facebook è l’elemento indispensabile per fare campagne pubblicitarie mirate alle persone giuste per la tua attività. In questo post ti spiego cos’è, come crearlo e installarlo se hai un sito WordPress e qualche spunto su come usarlo al meglio per le tue campagne.

Pixel Facebok

In sintesi in questo post trovi:


Pixel Facebook: cos’è
Il pixel Facebook è lo strumento fondamentale per fare campagne pubblicitarie mirate.
A prima vista può sembrare complesso ma è solo un pezzetto di codice che viene fornito da Facebook e che devi installare all’interno del tuo sito.


‘ndo vai se il pixel Facebook non ce l’hai…
È super importante per due motivi:
1. perchè permette di tracciare le azioni che le persone eseguono mentre navigano il tuo sito web.
Se hai un ecommerce, il pixel traccia ad esempio quando una persona mette un prodotto nel carrello, oppure nel caso di un sito web, quali pagine ha visitato. In questo modo puoi creare un’inserzione ad hoc e raggiungere di nuovo questa persona mentre naviga su Facebook.
2. il secondo motivo è perchè il pixel permette di misurare l’efficacia delle tue campagne.
Grazie al pixel puoi visualizzare informazioni come le conversioni e le vendite. Non solo, permette di capire come stanno andando le tue campagne Facebook: se stanno dando i risultati che ti eri prefissato o se invece è necessario apportare qualche modifica.


Creare il pixel Facebook
Il primo passo consiste nel creare il pixel Facebook. Per fare questo devi avere un account pubblicitario ed accedere a Gestione inserzioni. A questo punto basta cliccare sulla tab Pixel

Come installare il pixel

Si aprirà una schermata che ti guida nella creazione del pixel

Crea pixel Facebook

Ora non ti resta che seguire le indicazioni: scegli un nome per il tuo pixel che rappresenti la tua azienda (Puoi modificare il nome in qualsiasi momento) ed accetta le condizioni.

Soluzione, icona by Noah from the Noun ProjectTieni a mente che:
– per ogni account pubblicitario è possibile creare un solo pixel di monitoraggio
– è possibile usare lo stesso pixel per siti web diversi ma decisamente sconsigliato tanto più se i siti sono di settore diverso


Pixel Facebook per siti WordPress
Molto bene: hai creato il tuo pixel Facebook: non ti resta che installarlo nel tuo sito web.
Se hai un sito WordPress ci sono diversi modi per installare il pixel Facebook.
Puoi copiare il codice ed inserirlo nell’intestazione del tuo sito web. In questo caso scegli l’opzione “installa manualmente il codice” ed inseriscilo all’interno del tag head.

Dove inserire codice pixel Facebook

Se sei poco tecnico o non conosci come modificare il codice, puoi usare un plugin. Ce ne sono diversi come per esempio:
Pixel Caffeine
Insert Headers and Footers
PixelYourSite

Se il tuo sito WordPress è stato realizzato da uno sviluppatore, puoi anche scegliere l’opzione “Invia le istruzioni via e-mail a uno sviluppatore”.


Controllare se il pixel funziona
Per sapere se il pixel Facebook è stato installato correttamente, ti consiglio di utilizzare Facebook Pixel Helper, un’estensione gratuita per il browser Chrome. Una volta installata, comparirà in alto a destra l’iconcina blu < / >, cliccando sulla quale potrai vedere se il pixel è presente, se ci sono errori e cosa viene tracciato su una determinata pagina. Se nel tuo sito la spunta è verde, puoi iniziare a creare inserzioni di Facebook con il pixel.
Puoi effettuare la stessa verifica su qualsiasi sito, anche su quelli dei competitors e vedere cosa tracciano.

Facebook pixel helper

Per verificare il corretto funzionamento del pixel Facebook puoi anche accedere a Gestione inserzioni (o al Business Manager) e andare nella voce pixel. Se il semaforo è verde, il pixel ha cominciato a tracciare correttamente e, man mano, vedrai comparire le prime azioni tracciate quando le persone navigano nel tuo sito. Cosa sono le azioni del pixel Facebook? Lo vediamo nel prossimo paragrafo.


Cosa monitorare?
Se hai installato il pixel, verificato che funziona correttamente, potresti fermarti qui.
Se invece vuoi monitorare più nello specifico cosa fanno le persone sul tuo sito e di conseguenza fare campagne ancora più mirate, puoi configurare le azioni. Le azioni, sono le operazioni che vengono compiute dalle persone sul tuo sito web. Esistono due tipologie di azioni: standard e personalizzate.

azioni pixel Facebook

Nel caso di un ecommerce puoi monitorare quando un utente effettua un acquisto. Grazie al pixel puoi sapere se l’utente ha effettuato l’azione promossa da una tua inserzione. In questo caso parliamo di conversione.

azione standard, aggiungi al carrello

Oppure se hai un sito con un form contatto, puoi monitorare le persone che arrivano alla tua pagina di conferma invio messaggio

visualizza contenuto specifico


Pixel Facebook e Google Analytics
Pixel Facebook e Google Analytics: servono tutti e due? La risposta è sì. È importante usare uno strumento per monitorare le statistiche del sito come per esempio Google Analytics, ma allo stesso modo installare il pixel permette di creare campagne Facebook mirate e ad avere una profilazione dettagliata e tridimensionale sugli utenti.

Pixel Facebook e privacy
Quando installi il pixel Facebook nel tuo sito, devi prestare attenzione alla cookie law.
Nello specifico il pixel è uno strumento di profilazione dei visitatori e come tale, traccia il comportamento dell’utente nel sito, per cui è necessario specificarlo.
Se usi Iubenda, per generare la privacy policy del tuo sito, è sufficiente aggiungere tra i servizi:
– Facebook Custom Audience

- Facebook Remarketing
– Monitoraggio conversioni di Facebook

Ora, se non l’hai già fatto, è il momento di installare il pixel e passare all’azione!

Hai bisogno di una mano con le tue inserzioni Facebook? C’è il mio servizio Pubblicità su Facebook. Campagne mirate e dritte al punto. E il pixel Facebook? Installiamo anche quello. 😉
Arianna Gambaro

Piacere di conoscerti. Mi chiamo Arianna Gambaro e sono una web e social media specialist freelance. Il mio mestiere è quello di aiutare piccoli business di lusso a raccontarsi online.
Ho una passione per il bianco e per il design minimal. Per il resto perdo spesso le chiavi, parlo molto di conigli e sogno l’Irlanda.
Contattami, sono disponibile a consulenze e collaborazioni per progetti interessanti.