Tra le attività principali del mio lavoro di consulente per la comunicazione online per business di lusso c’è la gestione dei social network, insieme allo studio della strategia più adatta per la comunicazione social.

Spesso che c’è un po’ di confusione da parte di molti imprenditori e professionisti che hanno bisogno di una consulenza per i social network. Quali risultati possono dare le campagne su Facebook? Cosa ci si può aspettare in termini di visibilità, branding e vendite da una gestione professionale dei social network?

Prendendo spunto da una richiesta informazioni che ho ricevuto qualche giorno fa, spiego cosa significa secondo me gestire una campagna Facebook in modo professionale.

Quali benefici si ottengono da una campagna Facebook gestita in modo professionale?
Ho appena ricevuto questa mail, simile ad altre che ogni tanto arrivano: “Salve, vorrei promuovere la mia azienda sui social network e vorrei capire quanto costa e che benefici otterrei da una campagna realizzata in modo professionale”.

La risposta non si risolve in un range di costo e un dato numerico/una percentuale che illustra i benefici attesi da una consulenza professionale per una campagna Facebook.
In questo articolo proverò a dare una spiegazione ispirata alla risposta che ho dato alla mail in questione, basata sul mio metodo di lavoro e sulla mia esperienza con business di diversa grandezza e settore.

Pubbblicità professionale su Facebook

Cosa c’è dietro la creazione di una campagna Facebook?

Prima di tutto, preciso che creare e gestire da professionista una campagna su Facebook è molto diverso dal cliccare il bottone blu “Metti in evidenza” presente sotto i post di Facebook ed Instagram.
Per esperienza, una consulenza spot per mettere in primo piano una singola campagna (riguardante un prodotto, evento, notizia, promozione) non può dare risultati duraturi.

Per far capire il lavoro che c’è dietro la pianificazione e la gestione di una campagna in base a una strategia capace di dare dei risultati organici, ti spiego il mio metodo di lavoro.

Definire gli obiettivi della campagna Facebook

Una campagna ads (il termine usato per definire gli annunci a pagamento sul web) deve portare un risultato preciso, misurabile e circoscritto in un periodo temporale.
Per definire gli obiettivi dovremmo farci alcune domande. Perché vuoi attivare una campagna? Vuoi promuovere un prodotto? Dare notorietà al tuo brand? Pubblicizzare una promozione a tempo, un evento riservato a chi si iscrive?
E soprattutto, bisogna invitare chi legge a compiere un’azione in modo diretto e chiaro (la famosa Call to Action, che dev’essere espressa in modo chiaro nel testo della campagna), per esempio cliccare il link per scoprire la pagina prodotti, iscriversi alla newsletter, leggere un post sul blog, scoprire l’evento e confermare la partecipazione.

Studiare il target della campagna

Il pubblico potenziale a cui rivolgerci su Facebook è enorme, ma sparare nel mucchio non porterà risultati. Dobbiamo definire a quale pubblico parlare con alcune scelte basilari: fascia di età, sesso, collocazione geografica. E poi andare più a fondo con uno studio approfondito del pubblico a cui parleremo.
Quali interessi ha? Parla del tuo brand nelle sue conversazioni sui social? Che espressioni utilizza quando lo cita? Quali canali social usa?
Si tratta di una full immersion nel tuo target e secondo me è il momento fondamentale che tiene in piedi qualsiasi tipo di comunicazione. Non di rado mi è capitato che in questa fase il cliente scoprisse aspetti del proprio target che non aveva ancora considerato.

Definire i pubblici

Per ogni campagna definisco diversi pubblici a seconda degli obiettivi. Ad esempio possiamo indirizzare la comunicazione a chi conosce già la tua attività, oppure a chi ha visitato il tuo sito o anche a chi non ti conosce ma potenzialmente potrebbe essere interessato alla tua offerta. Avere dei pubblici diversi e ben definiti ci aiuterà ad analizzare meglio le loro reazioni alla campagna e a modificarla di conseguenza, se sarà necessario.

Creare l’annuncio

Una volta chiarito con chi parliamo, inizia la fase più “creativa” in cui scelgo parole e immagini. Trovare le parole giuste non è immediato né semplice: il testo (copy nel linguaggio web) deve essere persuasivo e allo stesso tempo accattivante, senza scadere nel tono pubblicitario troppo spinto che rischierebbe di allontanare chi legge.
Poi realizzo la grafica dell’annuncio, secondo le misure dei vari formati grafici che corrispondono alle posizioni in andranno pubblicati: verticale per le Instagram Stories, orizzontale o verticale per le differenti collocazioni su Facebook.

Gestire e programmare la campagna ads

Per gestire le campagne utilizzo il Business Manager, uno strumento di Facebook. In questo modo, al termine della consulenza il cliente può ritrovare lo storico dell’attività svolta insieme, le inserzioni e i pubblici, utili anche per impostare le future promozioni.

Monitorare l’andamento della campagna

Mentre la campagna è attiva, osservo i risultati in progress e, se è il caso, faccio degli aggiustamenti per migliorarne l’efficacia.
A fine campagna analizzo i dati ed invio al cliente un report completo, utile per capire in che misura gli obiettivi iniziali sono stati raggiunti.

Il segreto di una campagna Facebook che funziona

Termino con una precisazione che faccio sempre ai miei clienti quando iniziamo a collaborare.

Una campagna social da sola non può fare miracoli se alle spalle non c’è una strategia di comunicazione ragionata e un ecosistema di canali online funzionanti.
Cosa significa? È fondamentale avere un sito facilmente navigabile e intuitivo, progettato per favorire l’esperienza delle persone che desiderano scoprire i prodotti/servizi e approfondire, una pagina contatti funzionante che ha alle spalle persone che rispondono in tempi brevi, foto professionali dei prodotti e descrizioni dettagliate, che aiutano gli utenti a farsi un’idea realistica del prodotto e al tempo stesso trasmettono un’emozione, una scheda My Business completa per farti trovare.

Per comunicare in ottica business nel lungo periodo è importante curare con costanza tutti i canali proprietari. Un sito curato con informazioni sempre aggiornate è qualcosa che non puoi permetterti di trascurare.

Quante campagne Facebook ti servono?

Se non hai mai fatto pubblicità su Facebook può essere difficile capire quali risultati aspettarti da una campagna e quante volte l’anno ripeterla.
In base alla mia esperienza con business molto diversi tra loro, posso dire che una campagna sporadica può dare un buon risultato ma non può fare un “miracolo commerciale” come fare il tutto esaurito in hotel o il sold out nel tuo ecommerce.
Promuovere un’azienda sui social significa comunicare in modo costante e pianificare un budget da investire per l’advertising, dividendolo in modo strategico tra i vari periodi dell’anno.

Non hai idea di quanto sia il budget minimo da destinare alle campagne Facebook? Posso aiutarti a capirlo in base ai tuoi obiettivi aziendali. Contattami.

Iscriviti alla newsletter

Contenuti sulla comunicazione per il lusso (e non solo!). Quando ti iscrivi ricevi subito una piccola ma preziosa guida da scaricare: "Comunicare il lusso: ispirazioni e consigli strategici per business d'eccellenza"

Arianna Gambaro

Mi chiamo Arianna Gambaro e sono una consulente digitale per il settore luxury. Dal 2006 lavoro nel mondo web per fare emergere online la qualità dei prodotti e servizi dei miei clienti
Scopri come posso aiutare la tua attività