Le guide

Instagram stories

Instagram è il terzo social in Italia per fruizione, preceduto solo da Facebook e You Tube.

Nell’agosto del 2016 sono state introdotte le Stories (o storie), la funzione che consente agli utenti di condividere foto e brevi video che scompaiono dopo 24 ore dalla pubblicazione.

In questa piccola guida, affronteremo:

Come funzionano le Storie?

Personalizza

Instagram Stories per le aziende

Cosa raccontare su Instagram stories se hai un’azienda. Qualche esempio pratico

Creare una grafica ad hoc: strumenti e misure

Trucchi Instagram Stories

Come aumentare le visualizzazioni?

Stanno funzionando?

Come funzionano le Storie?

Una volta installata l’applicazione Instagram sul tuo smartphone IOS o Android, trovi le Storie nella parte superiore del tuo feed.

Se usi Instagram per motivi professionali, il mio consiglio è quello di creare un account aziendale collegato alla tua pagina Facebook. Con un profilo business hai la possibilità di accedere a statistiche dettagliate e di attivare sponsorizzazioni.

Se una persona che segui fa una storia, vedrai il suo profilo contornato con un cerchio color arcobaleno. Cliccalo e in automatico partirà la storia.

Per creare una storia, clicca sull’iconcina a forma di macchina fotografica oppure trascina lo schermo verso destra. Appaiono diverse opzioni tra cui puoi scegliere, ecco una breve panoramica:

Normale: consente di fare una foto o un selfie. Cliccando sulle freccette puoi scegliere la fotocamera frontale o posteriore

In diretta: consente di realizzare un video in diretta. Instagram invierà in automatico una notifica ad alcuni follower che potranno commentare durante il live. Il video registrato rimarrà disponibile per 24 ore

Boomerang: tieni premuto il pulsante centrale e in automatico la fotocamera scatta una sequenza di 10 foto che Instagram raggruppa a formare un breve video di 4 secondi

All’indietro: per creare un video al contrario

Senza tenere premuto: per filmare video senza tenere premuto il pulsante centrale

Personalizza

Dopo aver creato un video o scattato una foto, puoi personalizzare i tuoi contenuti aggiungendo testi, colori o emoticons. A seconda del periodo, Instagram aggiunge anche emoticons ad hoc con i quali puoi abbellire le tue storie. C’è veramente da sbizzarrirsi, il consiglio che ti do è però quello di non esagerare con testi troppo lunghi o con troppi elementi che confondono chi guarda, nei pochi secondi a disposizione.

Puoi anche utilizzare i filtri facciali per dare un tocco di originalità alle tue storie e camuffare le occhiaie da panda.

Instagram Stories per le aziende

Usa le Instagram stories se ti serve per raccontare qualcosa del tuo business che non puoi fare in un altro social media. Non seguire la massa: se i tuoi potenziali clienti sono su Instagram e usano le storie, allora può avere senso sperimentare.

Un buon motivo per usare le storie è che permettono di realizzare video spontanei e immediati a costo zero. Se il risultato non è super professionale non importa, l’imperfezione e un contenuto meno costruito, diverte e rende umano il brand.

Cosa raccontare su Instagram stories se hai un’azienda. Qualche esempio pratico

mostra il dietro le quinte del tuo lavoro

condividi qualche momento della tua quotidianità, anche il caffè che scende nella tazza può essere un modo per augurare il buongiorno a chi ti segue

mostra un prodotto in anteprima, può essere un bozzetto o una foto del tuo schermo

proponi uno sconto esclusivo disponibile solo per gli utenti delle Instagram Stories

rispondi alle domande più frequenti che ti vengono fatte

prova a fare un tutorial: alle persone piacciono le storie che insegnano qualcosa

racconta in diretta gli eventi a cui partecipi

mostra te stesso al lavoro e i tuoi colleghi: ricorda sempre che alle persone piacciono le persone

Creare una grafica ad hoc: strumenti e misure

Se lo desideri, puoi anche preparare una grafica ad hoc per le tue storie e caricarla in un secondo momento. Puoi usare un programma come Photoshop oppure se non hai molte competenze grafiche, Canva offre molti template gratis e facilmente customizzabili.

Il formato ideale delle Instagram stories è 1080 x 1920 pixel. Tieni conto che le storie nascono per essere verticali, per cui cerca di evitare di girare il telefono, o, se proprio devi cambiare posizione, avvisa l’utente.

Una volta preparata la grafica, puoi caricarla direttamente su Instagram. Io per comodità preparo la grafica dal mio computer e la spedisco al mio indirizzo mail, così da avere le immagini a disposizione sul mio smartphone.

Trucchi Instagram Stories

1. Puoi mettere in pausa una storia tenendo premuto il dito sullo schermo. Per avviare di nuovo la storia, basta sollevarlo

2. Hai visto una storia bellissima e vorresti scaricarla per rivederla? Puoi usare Chrome IG Story, un’estensione per il browser Google Chrome. È gratuita e si usa da pc, basta cliccare con il tasto destro sulla miniatura del profilo che ha effettuato la storia e selezionare Download Story, la storia verrà scaricata sul tuo pc. L’utente da cui hai scaricato la storia non riceverà alcuna notifica

3. Come aggiungere un link alle storie di Instagram? Mi spiace qui non c’è trucco che tenga: al momento solo gli account con più di 10 mila followers possono aggiungere un link

4. Più che un trucco un consiglio: se non ami apparire in video ma hai capito l’importanza di esserci, riprendi anche solo mezzo viso, oppure alterna alle foto, anche qualche video dove fai sentire solo la tua voce

5. Nelle storie puoi caricare un contenuto che hai creato nelle ultime 24 ore. Basta trascinare lo schermo con un movimento verso il basso

6. Per fare una storia a partire da un video lungo, esiste Limitless Stories, un’app che permette di trasformare un video in una sequenza di piccole storie della lunghezza adatta alle Instagram Stories. Il risultato finale dà un senso di continuità maggiore e l’impressione di vedere un video intero senza pause.
Qui puoi scaricare gratuitamente Limitless Limitless Stories per dispositivi IOS, mentre non è ancora disponibile la versione per Android

7. Vuoi stupire con effetti particolari? Non tutti sanno che nelle Instagram stories, si può creare una scritta arcobaleno. Si fa così: scrivi il testo, selezionalo e poi con un dito scorri sulla tavolozza colori, mentre con l’altro in contemporanea scorri sul testo. Ci vuole qualche tentativo ma l’effetto è davvero molto carino!

Come aumentare le visualizzazioni?

Usa gli hashtag e le location, così che le tue storie avranno più possibilità di essere visualizzate da chi condivide gli stessi hashtag o la medesima posizione geografica

Non essere eccessivamente promozionale o almeno, non sempre. Le visualizzazioni aumentano se racconti in modo naturale i tuoi prodotti all’interno di una storia

Ispirati e ruba con gli occhi cosa fanno gli altri (e scarica le storie più interessanti!)

Prova, prova e sperimenta. Testa un mix di contenuti diversi

Rispondi alle storie degli altri e mostrati attivo e genuinamente interessato. Molto probabilmente gli altri faranno lo stesso con te

Stanno funzionando?

Tieni monitorati gli Insight, avrai la possibilità di vedere le statistiche delle tue storie negli ultimi 14 giorni, tra cui dati relativi alle visualizzazioni, alle risposte etc...

Inoltre è interessante calcolare la percentuale di visualizzazioni: per esempio se le tue storie hanno 100 visualizzazioni e tu hai 1000 follower, è un buon risultato mentre il discorso è diverso se hai 100 mila followers.

Puoi calcolare la percentuale di visualizzazioni con questa formula proposta da agora pulse
Calcolare visualizzazioni Instragram Stories

Arianna Gambaro, web & social media specialist

Piacere di conoscerti. Mi chiamo Arianna Gambaro e sono una web e social media specialist freelance.
Il mio mestiere è quello di aiutare piccoli business di lusso a raccontarsi online.
Ho una passione per il bianco e per il design minimal. Per il resto perdo spesso le chiavi, parlo molto di conigli e sogno l’Irlanda.
Contattami, sono disponibile a consulenze e collaborazioni per progetti interessanti.