Calendario dell’avvento social: 11 dicembre
Livello di difficoltà: difficolta-nataledifficoltadifficolta
Canali coinvolti: Google My Business
Colonna sonora: Please Come Home For Christmas – Bon Jovi

In questa casellina ti racconto una delle cose che secondo me dovresti usare da subito se hai un’attività locale e vuoi farti trovare online. Sto parlando di Google My Business, un servizio gratuito di Google che permette di creare una scheda della propria attività.

google-my-business-attivita-locali

Come si presenta
La scheda di Google My Business è quella che vedi sulla destra nella ricerca e si presenta più o meno così

google-mybusiness

Perchè usare Google My Business
– Google My Business è una piattaforma che va bene sia per le attività fisiche, come negozi, atelier, musei etc… che per le attività che vendono servizi, come la mia, per capirci
– consente di creare una scheda è personalizzabile: io ho scelto le foto, gli orari, l’url del mio sito e quella degli appuntamenti
– permette di pubblicare un post (ne parleremo tra poco)
– permette di rispondere alle recensioni
– permette di visualizzare le statistiche e fornisce informazioni utili per sapere come le persone hanno trovato la nostra attività

Insomma Google My Business è un’opportunità interessante per un business locale a patto che la scheda sia compilata ed aggiornata quando serve. In occasione delle festività ad esempio, è utile aggiornare gli orari di apertura, così che le persone che cercano un’attività, sappiano se è aperta oppure no.
È bene completare la scheda inserendo i dettagli nel modo più preciso possibile anche perchè Google My Business ha molta rilevanza a livello Seo.

Come funziona passo per passo
1) Il punto di partenza è avere un account Google. A questo punto puoi iscriverti alla piattaforma o rivendicare un’attività esistente (in questo caso seleziona il link “Sei il proprietario di quest’attività?” e segui le indicazioni).

2) Una volta iscritto, verifica se la tua attività compare nella mappa, altrimenti aggiungila. Per verificare la scheda, di solito viene inviata una cartolina con un codice e le istruzioni per utilizzarlo.

3) Una volta attivato l’account puoi personalizzare la tua scheda inserendo i dettagli che possono tornare utili nel momento in cui qualcuno cerca un’attività simile alla tua. Presta particolare attenzione alla coerenza dei dati che inserisci: è importante che coincidano con quelli che compaiono nel tuo sito e nei tuoi canali social.

Pubblicare post con Google My Business
È da poco tempo che è stata introdotta la possibilità di pubblicare post che restano visibili per una settimana, accompagnati da un testo dalla lunghezza massima di 300 parole, una foto e da un bottone con call to action.
Il post finito si presenta in questo modo:

post-google-my-business

In questo caso ho scelto di aggiungere il bottone “Ulteriori informazioni” ma sono disponibili anche “Prenota”, “Registra”, “Acquista” e “Vai all’offerta”. In occasione del Natale potresti usare una di queste call to action per promuovere un prodotto che vendi, un’offerta speciale o anche semplicemente l’ultimo post del tuo blog, l’importante è che siano contenuti pertinenti alla tua attività.

Google My Business è uno strumento interessante per cui ti consiglio di aprire una scheda e prendertene cura.

—–

A domani con un’altra casellina del Calendario dell’avvento social! 🙂

Arianna Gambaro

Piacere di conoscerti. Mi chiamo Arianna Gambaro e sono una web e social media specialist freelance. Il mio mestiere è quello di aiutare piccoli business di lusso a raccontarsi online.
Ho una passione per il bianco e per il design minimal. Per il resto perdo spesso le chiavi, parlo molto di conigli e sogno l’Irlanda.
Contattami, sono disponibile a consulenze e collaborazioni per progetti interessanti.