mettersi-da-parte

Sono giorni in cui sono poco presente online, non perchè sia in vacanza (ci sono già stata e l’ho raccontato a profusione qui) e nemmeno perchè non abbia nulla da comunicare. Tutt’altro!

È un momento in cui sto incanalando gran parte delle mie energie riflettendo sul mio lavoro, su cosa offro ai miei clienti e su cosa loro hanno realmente bisogno. A dire la verità, sto anche stramazzando dal caldo, ma questa è un’altra storia…

Nell’ultimo periodo ho collezionato un paio di preventivi andati a vuoto che mi hanno fatto pensare a quanto spesso il mio lavoro sia “quella cosa di cui puoi fare a meno” e anche “quella cosa su cui spendere poco o il meno possibile”. È così per il sito web e lo è anche per i social media.
Del resto non c’è nulla di male: ci si arrangia come si può mettendo qualche pezza qua e là in attesa di… boh? Tempi migliori? Ma anche in attesa di niente: ci si arrangia punto e basta. Che è un discorso giusto, ci mancherebbe. Solo che quando si comincia a comunicare online arrangiandosi male e procedendo a tentoni, poi aggiustare il tiro è un casino. Qualsiasi immagine viene postata, qualsiasi frase scritta online, racconta qualcosa di noi e di cosa facciamo, dei nostri valori, delle cose che ci piacciono, della direzione che vorremmo prendere. E le persone, i potenziali clienti, si fanno un’idea di chi siamo e cosa vendiamo proprio a partire da queste cose che pubblichiamo. Secondo me alla fine un po’ di peso ce l’hanno per cui forse non risparmierei tanto su un aspetto così importante. Però io sono di parte, ci mancherebbe.

Sono giunta alla conclusione che devo mettermi un po’ da parte, senza accantonare del tutto quello che mi piace del mio lavoro, ma ascoltando meglio e soprattutto aprendomi un po’ di più ai bisogni veri dei clienti.

Vuoi imparare qualcosa di più sulle campagne pubblicitarie su Facebook? Ho creato una risorsa gratuita per te.
Restiamo in contatto? C’è la mia pagina Facebook.

Arianna Gambaro

Piacere di conoscerti. Mi chiamo Arianna Gambaro e sono una web e social media specialist freelance. Il mio mestiere è quello di aiutare piccoli business di lusso a raccontarsi online.
Ho una passione per il bianco e per il design minimal. Per il resto perdo spesso le chiavi, parlo molto di conigli e sogno l’Irlanda.
Contattami, sono disponibile a consulenze e collaborazioni per progetti interessanti.