Instagram consente di scattare foto, applicare filtri e condividerle online. In realtà fa molto di più, per cui secondo me vale la pena considerarlo come uno dei social imprescindibili in ogni strategia di marketing che si rispetti. E’uno strumento molto utile anche per i piccoli business e, se usato bene e con costanza, può portare degli ottimi risultati.
Vediamo qualche accorgimento per usare Instagram in modo efficace per il tuo piccolo business.

La bio
In 150 caratteri devi raccontare chi sei e che cosa fai in modo da incuriosire ed attirare l’attenzione dei potenziali follower. Cerca di essere coerente con gli altri canali di comunicazione.
Nella bio puoi aggiungere anche emoticons ed è l’unico posto dove puoi inserire un link cliccabile (nelle foto attualmente non è possibile). Quindi sfruttalo bene: puoi (e dovresti) modificare il link a seconda dei contenuti che pubblichi, così da indirizzare le persone dove preferisci.

Iluut instagramMarta Archinoia Instagram

Gli hashtag
Una delle domande più frequenti è: quanti hashtag uso? Non esiste una risposta definitiva, alcuni sostengono che usare fino a 10 hashtag, contribuisca ad aumentare il numero di interazioni. Io però non sono molto per i numeri: piuttosto cerca di utilizzare hashtag aderenti alla foto e al tuo business e fallo nella lingua della tua audience. E’abbastanza inutile avere tanti like e follower stranieri se per esempio il target dei tuoi prodotti è prettamente italiano.
In pratica come su ogni social la regola è: parla con le persone, non alle persone.

Ascolta (e guarda)
Hai verificato che le persone con le quali vuoi parlare sono su Instagram. Molto bene.
Ora il passo è ascoltare:
– cosa stanno pubblicando queste persone?
– che account seguono su Instagram?
– quali hashtag usano?
– come parlano?

L’obiettivo è quello di immedesimarti il più possibile nei gusti e negli interessi della tua audience, in modo che il tuo business compaia nei suggerimenti di ricerca (quando clicchi sulla lente di ingrandimento).

Usa gli Insights
Puoi monitorare dagli Insights di Instagram alcune statistiche sul tuo account. Il dato secondo me più utile è quello relativo ai post più popolari.

Racconta qualcosa
Questa secondo me è la parte più bella: racconta qualcosa del tuo piccolo business attraverso le foto e i brevi video che puoi caricare su Instagram. Crea e mantieni un tuo stile e mostra qualcosa che non fai vedere negli altri social.
Io ti consiglio anche di sperimentare anche Instagram stories, di cui ho già parlato già nel post del 2 dicembre “Instagram Stories: 5 idee per il Natale”. Perchè dovresti? Perchè ti permette di raccontare qualcosa in più rispetto al solo Instagram.

Potrebbe interessarti anche il post con i suggerimenti di Marta Pavia: “Consigli pratici per un profilo Instagram di successo”

PS. Il Calendario dell’avvento social è finito ma non disperare (!): il blog va avanti e, se ti va, puoi iscriverti alla mia Newsletter che è qui. Uno degli obiettivi del 2017 è decidere di farla partire, intanto ti avviso quando scrivo qualcosa.

Arianna Gambaro

Piacere di conoscerti. Mi chiamo Arianna Gambaro e sono una web e social media specialist freelance. Il mio mestiere è quello di aiutare piccoli business di lusso a raccontarsi online.
Ho una passione per il bianco e per il design minimal. Per il resto perdo spesso le chiavi, parlo molto di conigli e sogno l’Irlanda.
Contattami, sono disponibile a consulenze e collaborazioni per progetti interessanti.